Tagged: french riviera

introducing albert

superleggero_apron_tablier_albert__grimpeur_pink

ITA — Curiosamente, vista l’estrema attenzione nel ricercare la forma fisica perfetta, è molto diffusa tra i ciclisti la passione per la cucina. Che si tratti di ricercatezze da nouvelle cuisine, di fumanti spaghettate o di corroboranti caffè, la cucina è il luogo in cui stomaco, vista e cervello si incontrano in felice armonia.
Per SUPERLEGGERO tanto in sella ad una bicicletta, quanto tra i fornelli, eleganza e funzionalità sono fattori irrinunciabili. Da questa considerazione nasce «Albert», il grembiule da cucina unisex che proponiamo in tre disegni: «Criterium», «Grimpeur» e «Grand Prix».
 Per la realizzazione di «Albert» abbiamo utilizzato cotone coltivato, filato, tessuto in Italia e stampato con la tecnica della stampa serigrafica a quadro a Como. Sempre nel nostro paese, ogni grembiule è stato tagliato e confezionato, per garantire l’assoluta qualità di ogni singolo pezzo. Albert misura 84x83cm. ed è dotato di lunghi lacci per la legatura frontale. Vai all’online store > > >

ENG — Curiously, considering the meticulous attention paid to achieving perfect physical fitness, a zeal for cooking is very common among cyclists. Whether its a refined taste for nouveau cuisine, a delectable spaghetti feast or a bracing coffee, the kitchen is the place in which tummy, sight and brain all come together in happy harmony. For SUPERLEGGERO, whether seated on a bicycle or hovering over the stove, elegance and functionality are indispensable factors. From this consideration comes «Albert», the unisex kitchen apron available in three designs: : «Criterium», «Grimpeur» and «Grand Prix». To produce «Albert», we use cotton grown, spun, woven in Italy and silkscreen-printed in Como using the old traditional technique. And Italy is where each apron has been cut and packaged to guarantee the absolute quality of every single piece. «Albert» sizes 84cm(waist)x83cm(lenght), features a fixed neck strap and extra long laces for tying the bow in the front. Go to shop > > >

more images…

dizionario superleggero: T

superleggero_dizionario_dictionary

ITA — Tour /ˈtur/ [to-ur] s.f. fr. – 1. Giro turistico organizzato: t. enogastronomico, t. delle città d’arte 2. Nel sentire comune, la competizione ciclistica a tappe denominata Tour de France è considerata il t. per antonomasia. La prima edizione del Tour de France. risale al 1903 e da allora, a parte le due parentesi belliche, la corsa non manca di emozionare e stupire il pubblico, spremendo i corridori e celebrandoli come divinità. 3. Ambientazione più frequente dei sogni del team di SUPERLEGGERO, il T. è la competizione da vincere per vedersi immortalati nella storia del ciclismo. Sorridenti e con una bella maglia gialla.

ENG — Tour /tʊə/ French n. – 1. An organised tourist excursion: a wine and food  t., a t. of art cities 2. More commonly known as the multiple stage cycle race Tour de France, which is considered the t. par excellence. The first edition of the Tour de France dates back to 1903 and since then, except for a break on account of the two world wars, this race has not ceased to thrill and amaze the public, getting the best performances from cyclists and celebrating them like deities. 3. The most frequent location of the SUPERLEGGERO team’s dream, the T. is a race that must be won so as to be finally enshrined in cycling history – smiling and with a beautiful yellow shirt.

mousseline

superleggero_mousseline_seta

ITA — Uno sette otto zero: 1780. In quell’anno, grazie alla predilezione di Maria Antonietta di Francia, la mussola entra con decisione nel novero dei tessuti di pregio. Tessuto finissimo, leggero, vaporoso, la “mousseline” toglie peso all’abito, conservandone la ricchezza. Abiti impalpabili volteggiano nei salotti più prestigiosi, dame, come nuvole nei cieli sul deserto, spuntano per inarrivabile eleganza. La “mussola”, un nome curioso che profuma d’Oriente, pare debba la sua origine al toponimo Mossul, nell’attuale Iraq, in quella terra che fu la Mesopotamia. Una storia millenaria e un lusso antico si intrecciano con il design contemporaneo, per una nuova creazione di SUPERLEGGERO.

ENG — One seven eight zero: 1780. That was the year in which muslin entered the ranks of sought-after fabrics, thanks to the fondness Marie Antoinette of France had for it. An ultra-fine, lightweight, ethereal fabric, “mousseline” reduces the weight of a garment, while maintaining its sumptuousness. Impalpable dresses flutter in prestigious Parisian salons; ladies, like clouds in the desert sky, float by in unreachable elegance. Muslin, a curious term with shades of the Orient, apparently owes its name to the place name Mossul, in present-day Iraq, what was once Mesopotamia. Thousands of years of history and ancient luxury intertwine with contemporary design for a brand new creation from SUPERLEGGERO.